Revisione e Organizzazione Contabile


Selene Audit offre alle aziende private i propri servizi nelle seguenti aree: organizzazione e revisione contabile, responsabilità amministrativa d’impresa (D.lgs. 8 giugno 2001, n. 231), certificazione bilanci.

L’attività di Revisione Contabile svolta dai revisori Selene Audit, garantisce la massima indipendenza professionale ed è effettuata mediante l’adozione di sistemi e tecniche contabili innovative è volta alla verifica della gestione aziendale e scelte operative supportata da una approfondita analisi di bilancio e contabile.

  • Revisione contabile di situazioni patrimoniali, di bilanci di esercizio e consolidati
  • Revisione di situazioni contabili infrannuali e relazioni semestrali per fini informativi interni ed esterni
  • Verifiche periodiche circa la regolare tenuta della contabilità sociale
  • Revisione e studio di operazioni di tesoreria complesse
  • Pareri/valutazioni sulla correttezza di operazioni finanziarie
  • Studio e valutazione del sistema di controllo interno
  • Pareri di congruità dei rapporti di concambio o dei prezzi di emissione di nuove azioni con l’esclusione del diritto d’opzione
  • Revisioni contabili limitate e circoscritte di bilancio
  • Verifiche contabili e monitoraggio di progetti finanziati/incentivati con fondi pubblici
  • Verifiche di conformità delle procedure e/o dei comportamenti aziendali a specifiche norme di legge, regolamenti o su richiesta di autorità di controllo

Ogni incarico di revisione contabile termina con l’emissione di due documenti:

  • una Relazione, che esprime il nostro giudizio professionale sull’attendibilità del bilancio nel suo insieme;
  • una Lettera alla Direzione, con lo scopo di offrire suggerimenti per apportare miglioramenti al sistema di controllo interno.

L’attività di Organizzazione Contabile è un indispensabile complemento all’attività di revisione. Selene Audit, anche in questo ambito offre il proprio supporto mediante:

  • Assistenza alla soluzione di problematiche tecniche contabili
  • Assistenza alla redazione di bilanci consolidati
  • Assistenza alla redazione di bilanci secondo gli schemi internazionali
  • Valutazione e progettazione di procedure contabili, gestionalie di sistemi di controllo amministrativo
  • Analisi per l’ottimizzazione del capitale circolante
  • Progettazione o adeguamento dei piani dei conti, procedure e manuali contabili
  • Organizzazione della contabilità economico-patrimoniale negli enti di Pubblica Amministrazione

La certificazione del bilancio, obbligatoria per le società quotate in borsa, offre però importanti i vantaggi per tutte le aziende. La Direzione Aziendale può trarre dall’attività un valido strumento per la maggiore garanzia e affidabilità dei dati; l’azionista valuta con maggiore interesse il valore patrimoniale dell’azienda.

Certificazione e Fondi Interprofessionali


L’art. 118 della legge 388/2000, così come integrato dall’art. 48 della legge 289/2002, ha stabilito la costituzione dei Fondi Paritetici Interprofessionali prevedendo per le imprese la possibilità di destinare la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS alla formazione dei propri dipendenti.

I Fondi Inteprofessionali per la formazione continua sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle Parti Sociali attraverso specifici Accordi Interconfederali stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori maggiormente rappresentative sul piano nazionale. Per quanto concerne le modalità di accesso ai Fondi, i datori di lavoro potranno infatti chiedere all’INPS di trasferire il cosiddetto “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria” ad uno dei Fondi Paritetici Interprofessionali, che provvederà a finanziare le attività formative per i lavoratori delle imprese aderenti. Ad oggi sono stati costituiti 20 fondi. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è chiamato a svolgere, accanto a compiti di vigilanza e controllo, una funzione strategica di monitoraggio delle attività finanziate.

I Fondi ad oggi costituiti ed autorizzati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sono:

  • Fondo Artigianato Formazione – Fondo per la formazione continua nelle imprese artigianeFon.Coop
  • Fondo per la formazione continua nelle imprese cooperativeFondimpresa
  • Fondo per la formazione continuaFondo Dirigenti PMI – Fondo per la formazione professionale continua dei dirigenti delle piccole e medie imprese industriali
  • Fondo Formazione PMI – Fondo per la formazione continua per le piccole e medie impreseFONDIR. – Fondo per la formazione continua dei dirigenti del terziarioFOR.TE.
  • Fondo per la formazione continua del terziario
  • Fondirigenti
  • Fondirigenti Giuseppe Taliercio (Fondazione per la formazione alla dirigenza nelle imprese industriali)
  • FON.TER. – Fondo per la formazione continua dei lavoratori dipendenti nelle imprese del settore terziario: comparti turismo e distribuzione servizi
  • Fondoprofessioni – Fondo per la formazione continua negli Studi Professionali
  • Fond.E.R. – Fondo per la formazione continua degli Enti Religiosi
  • Fon.Ar.Com. – Fondo per la formazione continua nei comparti del terziario, dell’artigianato e delle piccole e medie imprese
  • For.Agri. – Fondo di settore per la formazione professionale continua in agricoltura
  • Fondazienda – Fondo per la formazione continua dei quadri e dipendenti dei comparti commercio-turismo-servizi, artigianato e piccola e media impresa.
  • Fondo Banche Assicurazioni – Fondo per la formazione continua nei settori del credito e delle assicurazioni
  • Formazienda – Fondo per la formazione continua nel comparto del commercio, del turismo, dei servizi, delle professioni e delle piccole e medie imprese
  • Fonditalia – Fondo per la formazione continua nei settori economici dell’industria e piccole e medie imprese
  • Fondo Formazione Servizi Pubblici – Fondo per la formazione continua nei servizi pubblici

Selene Audit offre alle aziende che aderiscono ai Fondi Interprofessionali e che accedono ai finanziamenti per la formazione continua la propria esperienza per l’attività di certificazione della spesa che, come previsto dalla normativa, va effettuata da un Revisore Contabile o da una Società di Revisione iscritta al Registro dei Revisori contabili istituito presso il Ministero di Grazia e Giustizia.

Il fondo trattiene una quota per la sua struttura e riutilizza i restanti fondi  per finanziare la formazione rivolta ai dipendenti in azienda attraverso due differenti Conti:

  • Conto formazione: rappresenta la quota più sostanziosa delle risorse, pari al 70% e destinato quasi esclusivamente alle realtà produttive più grandi. Ogni azienda può disporre di un accantonamento proporzionale ai fondi versati per ogni dipendente. Le risorse vengono attribuite senza un bando.
  • Conto di Sistema: assorbe il 26% del totale delle risorse e finanzia principalmente la formazione delle PMI. Funziona in maniera più tradizionale: l’ente pubblica un bando cui le aziende associate possono partecipare. Entro al massimo 3 mesi dalla presentazione della domanda vengono pubblicate le graduatorie.

Consulenza e formazione


Selene Audit Srl si occupa con competenza e professionalità di consulenza e formazione in materia amministrativa, contabile fiscale e tributaria garantendo una effettiva personalizzazione di ogni proposta,  sia formativa che consulenziale, sulle reali esigenze del cliente.

Le principali aree tematiche degli interventi di formazione sono strettamente legati all’esperienza e al core business di Selene Audit e sono studiati ad hoc per soddisfare le esigenze di Enti Pubblici, aziende, liberi professionisti, enti non commerciali, associazioni, cooperative. Queste sono le principali aree di intervento:

 

  • Amministrazione, finanza  e controllo
  • Fiscale e tributario
  • Legale e societario
  • Lavoro e previdenza
  • Fondi Strutturali: progettazione, gestione, audit e rendicontazione.
  • No Profit e Terzo Settore
  • Information and Comunication Technology

 

L’attività di consulenza effettuata da Selene Audit è svolta da Revisori e da Consulenti Senior, che collaborano a tempo pieno con la società. Le principali aree di intervento sono le seguenti:

  • Fisco e fiscalità: Consulenza nelle relazioni con le Amministrazioni Pubbliche competenti, nell’ambito dell’imposizione diretta ed indiretta, nazionale ed internazionale, nell’interesse di imprese e privati. Pianificazione fiscale. Assistenza in sede di contenzioso tributario.
  • Società e Contratti: Consulenza in materia di diritto societario (costituzione, operazioni straordinarie per qualsiasi tipo di società, rapporti tra soci e società); in materia contrattuale.
  • Revisione e Bilancio: consulenza per la predisposizione dei piani dei conti contabili, riclassificazione degli stessi secondo le direttive comunitarie ed i principi contabili; per la formazione di bilanci di società e di gruppo secondo le norme del Codice Civile, i principi contabili e le norme fiscali; per l’analisi e la formazione di budgets economici e finanziari.
  • Amministrazione, controllo e Finanza: Assistenza alle aziende in sede di organizzazione, pianificazione e controllo direzionale e strategico. Consulenza in materia di finanza aziendale.
  • Finanza Straordinaria: Assistenza per operazioni straordinarie: acquisizione e cessioni di imprese, fusioni, scissioni, conferimenti e cessione di complessi aziendali, trasformazioni, etc..
  • No Profit e Terzo Settore: Consulenza per la costituzione e assistenza per la gestione di enti no profit, associazioni e società sportive.
  • Information Technology: consulenza e strumenti software per il controllo di gestione, per la gestione delle attività formazione, strumenti informatici per l’attività di audit e di monitoraggio dei progetti e delle attività finanziate dai fondi strutturali, soluzioni software di budgeting e reporting periodico, supporto e consulenza nell’adozione di sistemi contabili complessi (ERP).